Il progetto

FundraisingMix è uno spazio di sperimentazione in continua evoluzione sul tema del fundraising .

Il blog è nato nel 2010, quando ancora sul fundraising esistevano una manciata di blog e di fundraising online si iniziava a parlare timidamente. L’dea di fondo era di esplorare e far conoscere nuove opportunità di raccolta fondi offerte dal web, da affiancare agli strumenti tradizionali. Il payoff iniziale era infatti “FundraisingMix. Ci sono sempre strade nuove da esplorare“.

Nel tempo il progetto è cresciuto, superando il focus sul fundraising digitale per diventare idealmente uno spazio di confronto e condivisione sul fundraising dal punto di vista della ricerca accademica.

È nato il nuovo logo che racchiude in se l’idea di confronto (con i due fumetti intrecciati) e del duplice approccio, scientifico e divulgativo (attraverso i diversi font delle lettere). Anche il payoff è cambiato in “FundraisingMix. Quando il fundraising incontra al scienza“.

Anche le attività sono cambiate, non più solo blog (che purtroppo negli ultimi anni non è stato curato ma con ancora tante idee in serbo) ma anche:

  • risorse online: risorse gratuite come l’opuscoletto “8 Falsi miti sul fundraising” oppure l’archivio con più di 120 risorse online;
  • video su YouTube: una sperimentazione durata purtroppo poco ma che rimane un sogno nel cassetto;
  • eventi dal vivo: sperimentazione di alcuni eventi di sensibilizzazione e divulgazione sul tema della cultura del dono, del fundraising e della raccolta fondi online.

CHI CURA IL PROGETTO

davide moro alla presentazione del Master in Fundraising dell'Università di Bologna - Forlì

Davide Moro è un fundraiser interno e formatore specializzato in raccolta fondi online, comunicazione sociale e psicologia del donatore. Dopo aver concluso nel 2016  il dottorato di ricerca all’Università IULM con un progetto di ricerca sulla philnathropic psychology, si è appassionato al tema della divulgazione del fundraising dal punto di vista della ricerca accademica.

Per maggiori informazioni visita il sito www.davidemoro.info.