web marketing

Quando il contenuto su Facebook conta

di il 8 settembre 2014

Vi siete mai chiesti quale contenuto sia meglio postare su Facebook per ottenere buoni risultati?

Ieri stavo facendo la mia periodica rilevazione per l’Osservatorio delle pagine FB delle onlus e mi ha colpito un dato “anomalo”: incremento del numero di mi piace  rispetto il mese precedente del 56,73% e percentuale di ne parlano su mi piace nell’ultima settimana del 556,11%. La pagina è quella della Caritas Internazionale. Potrebbe sembrare un’anomalia considerato che nel mese precedente aveva un numero di mi piace di circa 28.000, percentuali di crescita attorno all’1% e percentuali di ne parlano su mi piace tra il 5 e il 10%.

Però facendo delle analisi assieme a Mattia Dell’Era ci siamo accorti che tutto questo movimento è stato generato praticamente da un unico post pubblicato il primo settembre. Eccolo.

Quando si dice la forza della viralità. Partendo da una rete di poco più di 28.000 mi piace sono riusciti ad ottenere più di 260.000 condivisioni. I numeri sono molto alti e si potrebbe pensare che ci sia lo zampino di un po’ di promozione a pagamento però se il contenuto non fosse stato interessante non avrebbe raggiunto tali risultati.

Ecco le statistiche che riporta la pagina oggi:

Statistiche Pagina Facebook Caritas International a settembre 2014

Ecco cosa vuol dire che “nei social network la qualità dei contenuti conta più dei numeri“.

 

TAG
RELATED POSTS

Scrivi un commento

Davide Moro Ph.D.
Belluno

Consulente e formatore di fundraising online, comunicazione sociale e psicologia del donatore. Ho da poco concluso un dottorato di ricerca all'Università IULM con un progetto di ricerca sulla philanthropic psychology.

Social
Twitter